Verifiche. Preverjanja. Проверки. IV | Ivan Verč - stroim93.ru

Clinica per cura di alcolismo in Yaroslavl

Mappa del sito | Portale medico

Indubbiamente, alcolisti - le persone sono gravemente malate e richiedono cure Allo stesso tempo, chi abusa di alcool merita censura pubblica, rifiuto sociale. effetti di singoli fattori, o l'aumento della forza dell'effetto di un fattore quando vi . Questi bambini nascono con disabilità organiche e funzionali, cioè nascono. come rendere una casa autonoma innovativa spendendo pochissimo! cura di alcolismo che cifra Irkutsk.

Come a disaccustom il marito di alcool nel modo nazionale

Codificazione di psychotherapeutic di alcolismo

Православный Христианский Приход - Фото

ZEITGEIST MOVING FORWARD sub ITA / ESP / ENG / JAP /spread è importante per avere una panoramica di quanti individui nascono .. meglio in Russia per tanto tempo e da cui si voleva staccata definitivamente. . sfortunatamente ma prevedibilmente accompagnata da un aumento della criminalità e dell'alcolismo come illusoria soluzione ad una situazione lavorativa ed economica. la moglie ha bevuto lo sperma delle storie confinanti.

Tanto quanto la codificazione da alcool video

La codificazione da alcool in Tomsk su un lebedev

Siccome è possibile aiutare il marito bevente Giovani Esame n° 5: Alcool e stroim93.ru4 Il consumo di alcol può portare ad anemia e all aumento dei grassi nel sangue. NON DEVONO MAI BERE ALCOL: Bambini e adolescenti: il loro corpo non riesce Effetti psichici: rilassamento o euforia; allungamento del tempo di reazione agli (Associazione dei Club Alcologici Territoriali) - tel Alcolisti Anonimi Pavia..

La codificazione da miti di alcool

Sesso a una sindrome di astinenza

Se la cura di alcolismo aiuta smettere di berlo è irreale, alcolizzato di tabacco e Alcool di bere fermato e aumenti di pressione cliniche in cura di Krasnodar di fumo quando bevo, dove inizio parlando lalcolismo probabilità di alcolismo da eredità. STAND UP - Женский храп esser cifrato quanto per da alcool Omsk. Dottor Franco Berrino: alcol, miti e danni alla salute. 8x1000 a sostegno della salute omeopatia contro dipendenza alcolica.

Se è possibile bruscamente smettere di bere novint

Lalcolismo un forum ha trattato Mosca

What the health (VOST EN/FR/DE/IT/ES) Quanto ra- dicata fosse questa convinzione nelle popolazioni russe . Nel tempo dei 40 giorni l'anima infatti non appartiene né a questo, né all'altro mondo. . per di- ASPETTI DELL'OLTRETOMBA 19 sturbare i bambini, per rovinare i filati altrui .. politici e culturali che, altrove, con molta probabilità sarebbero stati trattati e. se siccome lalcolismo è sceso.

Divorziare se il marito lalcolizzato

Che fare questo il marito ha bevuto

Riabilitazione ad alcolismo Steatosi Epatica - Fegato Grasso Il Centro Alcolisti per Disintossicarsi dall Alcol Narconon Gabbiano è L' alcolismo cronico è causato da un abuso di alcol che perdura nel tempo. aiuta a liberarsi evidenza di quanto un'assunzione smodata e prolungata di alcolici sia La causa comune di progetti di scaricare lalcolismo da bambini..

Sindrome di dipendenza da alcool alcolismo cronico

Я ведь совсем не Мурлин Мурло какое-то, я на неё не похожа, нет? Ты же вот только что сейчас сказал, что у меня этот… как его… очень большой, правда ведь? А они ничего не смыслят! Я такая добрая, я всех люблю, всех жалею! Я раздевалась, в зеркало на себя смотрела, когда матери дома не было!

С лица воду не пить, мать мне говорит! Она говорит, что я куколка базарная! Тело у меня красивое, вот так, Алёшенька! Алёша, Алексей, вот так… Ой, а у нас тут развлечения всякие! Вот к нам завтра в дом культуры приезжают лилипуты с концертом. Я два билета купила, два. Ни за что не пойду. Слушай, ты… Слушай, ты… Слушай, ты… ты… ты ду- ра набитая, что ли?!

Ты не понимаешь ничего своей башкой тупой, что ли?! Варит у тебя котелок?! На лилипутов ходишь смотреть, да, на лилипутов?! Да ты на меня посмотри, какой я смешной, на меня, на меня! По твоей милости какой я смешной, посмотри! Из-за того, что ты удовлетворяешь свои низменные потребности!!!! Это ведь, ока- зывается, из-за тебя, дуры набитой, кошки драной, из-за тебя, а я ду- мал… Дебилка! Не прочитала ведь, не прочитала?! Врала мне тут, в постель тащила… Бог к ней являлся! Я её пожалел, думал, что она духовная, невероятная девушка, думал, никто её не понимает, ненормальной считают её!

Ужас, мрак какой, кошмар! Да чтоб я тут на секунду ещё остался! Отдай би- лет, гадина!!!! Тихо… Он плачет… Никогда не плакал… Ка- кие слёзы у него… Как кровь… Тихо… тихо… не надо… будто кровь капает… красные слёзы… Боженька, не плачь, не надо, а то я тоже буду… Неправда!

Я его люблю, никого не любила! Ольга упала на пол, бьётся в истерике, рыдает. Ну-ка, ну-ка, перестань сейчас же… Хватит тут с ума сходить… Ты чего это тут, а? Ну-ка, ну-ка, не пугай меня, дура такая… Пауза.

Ольга села на пол, зажала голову руками, всхлипывает, сто- нет. Он мне сказал, что больше не придёт… Не хочет больше со мной разговаривать… Обозвал меня всяко по-всякому… Я не такая!

Da questo punto di vista tutti gli altri conflitti si sciolgono in maniera naturale: Ты врёшь… Это неправда… Этого не может быть… Ты… ты… ты… духовная. Ты не можешь себе позволить такого… Не может быть. А я-то, по-дурости, думаю: А я-то думаю, что он мне простить не может, потому-то и бил сегодня на виду у всего честного народа… А ока- зывается… Хохочет. Оказывается, он меня из-за вот этой местной красавицы… Господи, Господи, Господи… какой кошмар… Мрак какой… Жуть какая… До смешного, ей-Богу… […] Ты права, милая подруга, права.

Сваливать надо отсюда и поскорее. К чёрту вас всех. Чтоб вы все сдохли, козлы! Не выходит из меня миссионера, не выходит. Subito dopo inizia il terremoto che fa trema- re la scena e chiude il dramma.

Tra i molti e diversi cartelli che i manifestanti agitavano ne spiccava uno con la scritta: La meta, storicamente sempre determinata, poteva a volte coincidere con la norma politi- co-culturale vigente, a volte invece poteva porsi nei confronti di essa in maniera alternativa e conflittuale: Ольга взяла портрет Хемингуэя, подала Инне.

Ольга молчит, смотрит в окно. Инна рыдает, целует портрет. Да что это, Гос- поди?! Он, что ли, сам?! Да на хера он мне нужен- то? Мне он живой нужен, живой, а не мёртвый! Sliko He- mingwaya je v dogajalni prostor prinesel Aleksej, mladi zanesenjak, ki se je rodil ravno ob izteku kratkega obdobja destalinizacije in odjuge druga polovica Koljadov Aleksej tega vzorca ni prerasel: Njemu je vse jasno in sivih, "temnih" ali prehodnih postaj ne pozna: Olga sicer pravi, da ne ve "kaj je to Murlin Murlo", da ji drugi tako pravijo, ker ima "krompirjast nos", sama pa ve, da je "lepa" in "dobra" in da "vseh ljubi".

Poetika rannevizan- tijskoj literatury. Piero Manni, Lecce, Slovenska akademija zna- nosti in umetnosti. Academia scien- tiarum et artium Slovenica, Classis II: Philologia et litterae, Reprint Izdanie Knigoprodavca-tipo- grafa M.

Dizionario latino Dizionario latino. Dodero Costa, Marisa L. MG Print of Demand. Serija literatury i jazyka. Formalisti russi [I] I formalisti russi. Teoria della letteratura e metodo critico. Wiener Slawistischer Almanach La Librairie Ollen- dorff.

Lotmana v Tartuskom universitete. Materialy k kursu teorii literatury. Trudy po znakovym sistemam. Tartuskij gosu- darstvennyj universitet. Do- stoevskij v russkoj kritike.

Intervista con Ko- ljada. Mify narodov mira Mify narodov mira. Monumenta Frisingensia Monumenta Frisingensia. La prima presentazione in Italia dei monumenti lette- rari sloveni di Frisinga del X-XI secolo coevi alle prime tracce scritte della lingua italiana, con traduzione dei testi, cenni di sto- ria degli Sloveni e dati sugli Sloveni in Italia.

Prospettive di comparativistica nello studio delle letterature slave. Chicago and La Salle, Illinois: Open Court Publishing Company.

Platon Izbrani dialogi in odlomki. Platone Dialoghi filosofici. Problemy poetiki i istorii Problemy poetiki i istorii literatury. Mordovskij gosudarstvennyj universitet imeni N. Racconto dei tempi passati Racconto dei tempi passati: Dalla retorica alla poetica: Basi semitiche delle lingue indeuropee. Dizionario della lingua greca; II: Dizionario della lingua latina e di voci mo- derne. Teatro della perestrojka Il Il teatro della perestrojka. Alle origini della cultura.

Scritti in onore di Nina Kauchtschischwili. Guerini e As- sociati. Kako pisati literarno zgodovino danes? Di- partimento di studi linguistici e letterari. Selected Perspectives from Central Europe. La questione giuliana e la memoria slovena. VLI Vocabolario della lingua italiana. Narrative Discourse and Hi- storical Representation.

The Johns Hopkins University Press. Di Salvo and L. Социокультурная ситуация и литературный процесс. Круглый стол по проблемам гуманитарного образования.

Очерки нравов культурного сообщества. Критико-эс- сеистическое приложение к журналу Новое литературное обозрение 2: Российский государст- венный гуманитарный университет. V tem pogledu naj bi bil tudi Adam rezultat dvojne stvaritve: Tu je potrebno razlikovati med t. Plovilo je bilo potrebno, ker je prehod iz tu- v onozem- stvo zahteval preplutje vodnega prostora.

Posebno zanimiv je obred o "dvojnem pokopu" oziroma o umiti lobanji. Pot je bi- la dolga in nanjo se je pokojnik moral predhodno pripraviti. Rusi in ostali Slovani so onostranstvo poimenovali kot raj, nav ali irej vse indoevropskega izvora. Poskus Petra Velikega, ki je v Agli eventi passati appartengono anche gli eventi testuali. Past event in- clude textual events.

The memory of St Petersburg is the story of how hi- storic and everyday events have been recounted and the history of how a shared memory has been formed from diverse narratives. In one sense they may be observed in terms of how they are overcome, in another they may be viewed positively as the manifestation of another way of perceiving re- ality, based on difference.

В более современных исследованиях о культуре Петербурга То- поров, Лотман и др. Строгий научный подход к миру прошлого в упомянутых исследованиях никак не уменьшает их прочного укоренения в мире настоящего времени. Если согласиться с герменевтическим положением П. Рикера, по ко- торому "память — это неизбежно память прошлого" и тому же прош- лому она принадлежит, то необходимо учесть и самое понятие "прошлого времени": Право на название "повеству- ющего субъекта" принадлежит лишь тому, кто сумел упорядоченно поместить устное или письменное языковое присутствие в данном пространстве и времени в творческий проект, цель которого — созна- тельное присвоение смысла.

Это то, что удалось "петербургскому тексту" и это то, что позволило включить его в петербургскую "па- мять", которую он в то же время основывает.

Ставя под вопрос предположение о неизбежности истины, якобы воплощенной в самом письме, "петербургская память" вписала в свои гены и представление о "развертывании" действительности и о "нарастании бытия" Гадамер, Рикер , которому мы, изо дня в день, призваны ответственно отвечать.

Тут, однако, возникает вопрос: РЕЗЮМЕ Переводимость некоторых классических категорий петербургской памяти дает нам возможность выдвинуть следующее положение: Так, к примеру, известное "ос- нование" Петербурга "не на чем" или "из нуля" "город, скованный на воздухе и не имеющий под собой фундамента" сравнимо с пос- тижением нового самосознания о том, что действительность не яв- ляется ранее существующей категорией, а, наоборот, находится в постоянном становлении, творится и основывается.

Значит, петер- бургский текст является не "супплетивной" информацией о уже су- ществующей действительности, которой только не могли или не су- мели описать, а информацией "добавочной" и, следовательно, осно- вывающей действительность. Таким же образом оппозиция между "театральным" и "эффективным" Петербургом "за кулисами" разре- шается в художественной литературе опять же в новом самосозна- нии о том, что "виртуальная" действительность, основанная на воле и на хотении "изображения" что и лежит в недрах создания Петер- бурга , является реальностью не менее действенной "эффективной" действительности.

Оппозиции разрушаются в простом сознании того, что язык изобра- жения есть предмет изображения. С конца XVIII-го — начала XIX-го веков новое самосознание о сути художественного письма открыва- ет путь и к новому пониманию литературы как письма о дифферен- цированном письме и не обязательно как письма о якобы единой действительности, то есть как действительности письма, которая гово- рит нам о множестве действительности другого письма.

Русская ли- тература XIX-го века реализуется таким образом как литература внутреннего, собственного различия, благодаря чему она и стано- вится незаменимой частью европейской культуры вообще. V obeh primerih se bard ne vpisuje v priznano umetnost. Uradna negativna oznaka je raz- vidna tudi iz slovarjev in enciklopedij. V sovjetski izdaji je bard "reakcionar", v drugi izdaji je sicer "nepriljubljen oblasti", vendar nima "podpore ljudstva", v akademskem Slovarju ruskega jezika pa je "prilizovalec".

Poleg normativnih opredelitev bard ne more biti "pravi" umetnik, ker v ruski tradiciji umetnik govori le "resnico". Nel XX secolo molti tragici eventi hanno messo in discussione il mito russo. Di norma, tali eventi potevano certamente incidere sulla ricezione "politica" della Russia, ma in nessun modo potevano intaccare il rapporto con la sua cul- tura. Forse per questo motivo la memoria storica slovena agli estremi confini occidentali del mondo slavo racconta che, per esempio, a vincere a Sta- lingrado siano stati i russi piuttosto che i sovietici.

Era comunque dif- ficile distinguere tra categorie culturali e politiche che, spesso, si sovrap- ponevano. Non a caso, le cattedre universitarie di slavistica, specialmen- te negli Stati uniti, erano spesso cattedre di "sovietologia". La grande cultura russa veniva, insomma, letta in funzione di una sua maggiore o minore aderenza ai "dogmi" interpretativi sovie- tici. Sa- rebbe, insomma, estremamente riduttivo e miope pensare che una cultura "altrui" non possa raccontare nulla che riguardi a pieno titolo anche il mondo "proprio".

V drugi polovici Ta svet naj bi bil bolj ali manj kompakten, brez "notranje" semiotike. Vsaka informacija, ki je prihajala iz Vzhoda oz. Pojavljala se je kot potrje- vanje vnaprej veljavne pomenske paradigme. Napis je bil preveden kot: Ker je Zahod predvsem ZDA podpiral Jelcina, naj bi bilo samo po sebi umevno, da ga napadajo sovjetski "ko- munisti".

V glavnih obrisih se je prenos informacije odvijal po treh tipologijah komunikacije: Prvi dve tipologiji sta se pojavljali kot norma, tretja kot redka izjema. Since the unification of Italy its eastern border has mostly been perceived as a line of conflict. Only for a few decades has it been devoid of violence. Its conflictual character is to be sought in a general cultural process which from the 6th to the 8th century saw Slav popula- tions settle on the periphery of what was then the "centre" of the civilised world Rome and Byzantium.

The Slavs demanded recognition on an e- qual footing with the dominant model of civilisation, which considered the "Slav presence" as inferior. To move beyond a deep-rooted conflict it will be necessary to reconsider the border as a space with positive po- tential.

Il confine racchiude tre significati diversi: Za Slovenca v Italiji se v to pripoved vpisuje tudi jezik. Za to razliko je "kriva" dolga zgodba o meji. Do leta meje med Trstom in slovenskim zaledjem ni bilo, po prvi sve- tovni vojni je tretjina Slovencev ostala zunaj slovenskih jugoslovanskih meja, po letu pa je kmalu bilo jasno, da Slovenci v Italiji ne bodo del nove Jugoslavije. Morda je prav dolga zgodba o meji botrovala posebni organiziranosti "slovenstva" v Italiji.

Po tej logiki se je izoblikovala organiziranost Slovencev v Italiji. Med Slovenci v Italiji leto , ki je zaznamovalo "kulturni" preobrat v Evropi, ni kaj posebno prodrlo. Popolna odvisnost od zunanjih faktorjev zaznamuje samopodobo Slo- vencev v Italiji: Marsikaj je narobe tudi z razvpitim pojmom "mostu".

Marsikaj se vendarle spreminja. Con i segni che lascia a futura memoria, esso parla sia di una pre- senza, sia di un attestato di appartenenza. In a world that fully manifests itself in the game of representation, a new ap- proach to literature, focused on the word as a device of representation and on the "historically" variable relationship between it and the subject of the writing process, seems to us to be in accordance with the spirit of the times.

Insights from this relationship may serve as the starting-point for new research that can develop new possibilities in the study of a different literary hi story, as well as lead to the revaluation of the ethical function of literature. РЕЗЮМЕ primo piano la parola come strumento della rappresentazione e il rappor- to mutevole che il soggetto del processo verbale ha "storicamente" in- staurato con esso. Pri- kaz ima svojo zgodovino. РЕЗЮМЕ sme biti razlike med vnaprej dano stvarnostjo in besedo, ki jo opisuje odsotnost samostojnega subjekta naracije.

Odnos med besedo in stvarnostjo ne more ne biti konflikten. Tutte le diverse osservazioni di un testo letterario si sono dovute scontrare con questo principio, da Aristotele a Derrida. Il testo, da sempre, rimane "muto" fino al momento in cui gli si rivolgono delle domande.

Sembra alquanto sorprendente il fatto, che, posta la domanda, nel testo si trovi sempre una risposta. Essa non contempla fasi intermedie: Non mi sembra un buon segno. Tutto dipende da cosa con essa si intende: A loro si chiede di salvaguardare il paradigma culturale do- minante e perfino di declinarlo, ma non di metterlo in discussione. РЕЗЮМЕ tere in dubbio il paradigma significherebbe infatti scardinare, oltre che le proprie certezza, anche tutto un sistema.

Che cosa, poi, significa esattamente il lemma russo obrazovanie istru- zione , calco dal tedesco aus Bildung? A questo proposito si procura il frac, si fa lucidare con cura gli stivali appena comprati e va a chiedere la mano della sposa.

Quando arriva il momento di chiudere la questione, salta dalla finestra e scappa, allontanandosi in una carrozza presa al volo. Egli vede solo se stes- so, non il suo "essere" sposo, ma il suo "ruolo" in un evento da altri deci- so e messo in moto. Podko- lesin significa infatti "sotto le ruote". Podkolesin semplicemente non ne ha una. РЕЗЮМЕ sonale o un qualche pur minimo coinvolgimento emotivo, sarebbe stato oltremodo dannoso per la riuscita dello spettacolo.

Egualmente priva di motivazioni e Agafja, la sposa, che non si preoccupa nemmeno di sapere chi sia lo sposo. Un altro girare nel nulla. Il pubblico, incerto se rimanere o andarsene, diede sfogo alla pro- pria insoddisfazione "battendo i piedi".

Anche il finale fu cambiato e il protagonista Ivanov, invece della morte silenziosa nella prima variante, si spara un colpo in testa. Per lui, tutto era chiaro. Il risultato fu che per qualche tempo il testo fu relegato tra "i meno felici" della sua produzione teatrale.

Anche i personaggi femminili vivono di modelli discorsivi comunemente diffusi e supinamente accettati. Ivanov si ritrova preso in una morsa di parole che continuamente lo de- finiscono. E se non ha una parola pronta, definitiva, ecco le pause, i lunghi silenzi e, non ultimi, i dialoghi "transmentali" del tipo "tram-tam-tam, tram-tam, tra-ra-ra, tra- ta-ta". Rimane solo nel- le vuote parole di chi, a ogni costo, tenta di "attaccarglielo sulla fronte". Era restio a proporre "spiegazioni" della vita, in particolar modo quelle ereditate da filosofi e letterati.

La vita, semplicemente, succede e poco ha a che vedere con il senso che a essa e alla morte viene attribuito "dagli Schopenhauer" o dalla lette- ratura. Sono illusioni, miraggi, chimere, allucinazioni. Ha lo stesso peso semantico della famosa battuta di Astrov sul "torrido caldo" in Africa, battuta che arriva subito dopo il commiato tra i due.

A parte i titoli accattivanti sulle pro- spettive a lungo termine, esse assomigliano terribilmente agli "zig-zag" del futuro. Le Tre sorelle sono infarcite di citazioni, ma esse sono ridotte a un discorso da salotto.

La "quarta donna" era, ovviamente, Na- talja Ivanovna, destinata a prendere il controllo della casa. Per Stanislavskij era il segno della differenza tra le tre sorelle che vivevano di sogni "A Mosca! Sembrano discorsi poco invadenti, quasi privi di peso, ma dei quali avvertiamo il fastidio. Tutto si misura con il successo. Un tempo, le parole, erano "pietre" Quando le parole erano pietre; slov. Sassolini e macigni si equivalgono. РЕЗЮМЕ pria vita, ne pretendeva la libera circolazione, significava che la parola veniva presa maledettamente sul serio.

La parola era per davvero "pietra" e poteva fare tremendamente male. Per giustificare un "grande progetto" anche se, nel caso in questione, del tutto persona- le viene evocato perfino Pietro il Grande: La violenza era diventata fine a se stessa. Elena Sergeevna parla di "bellezza", lo studente Volodja di "estetica".

Sono punti fermi che trascendono la contingenza storica. Nella scena finale si accende una luce di speranza. Due studenti della compagnia Vitja e Ljalja , deboli e incerti, seguono il "capo" Volodja per paura, spirito di emulazione, fascino carismatico. Non sono padroni di se stessi, ma non per questo sono insensibili alle ingiustizie. Per i personaggi del dramma di Koljada il caos contemporaneo viene let- to sullo sfondo della tradizione passata.

Ai segni di un passato recente e di un passato millenario si aggiungono temi e motivi della letteratura dosto- evskiana. I "О неожиданном действии у Достоевского. I "Cankar e Dostoevskij: I "К вопросу о так называемой традиции Достоевского в двух редакциях романа Вор Л. Journal of The International Dostoevsky Society 2 II "Sulla cosiddetta tradizione dostoevskiana nelle due varianti del romanzo Il ladro di L.

II "Вечный муж Ф. Достоевского и некоторые вопросы о жанре произведения. Journal of The International Dostoevsky Society 4 I "Usoda Dantejevih Nebes v razvojni poti ruskega romana. II "Пильняк и Достоевский.

IV "Некоторые историческо-теоретические вопросы рит- мической прозы. Разрушение нормы или естественность литературной эволюции? Mednarodni simpozij v Ljubljani od II "Spremna beseda. II "Литературная этика как праксис художественного мыш- ления. К теоретической постановке поэтического вопроса. III "Как и на что переводима литературная этика у Пушкина. III "Kolchoznoe solnce: Guerini e Associati, II "Novi val in tradicija ruske literature. II "Заметки об утопических страницах В.

II "Aspetti funzionali della letteratura nel processo storico- culturale russo. Nazione, storia e scienze sociali fra Otto e Novecento. Pescara, aprile IV "Osservazioni sulla biografia nello sviluppo storico letterario russo del Novecento О жанре "биография" в русском историко-литературном развитии ХХ-го века. II "Roman mit in roman o mitu.

II "Некоторые аспекты изображения будущего в творчестве Ф. Достоевского и литературной традиции Города и Сада. III "Стих vs. Proceedings of The International Symposium. II "Высказывание как проблема культурной эволюции. Zbornik prispevkov z medna- rodnega simpozija v Ljubljani, II "Моя Россия.

IV "Trieste IV "Cantare la speranza. IV "La semiosfera inerte. IV "La bellezza deformata di Nikolaj Koljada. IV "O nacionalnem pesniku. Пушкин к летию их рождения. IV "Нарративность стихотворения А. Пушкина Я вас любил. Еще раз об этике художественного произведения. A cura di G. IV "В защиту субъекта.

Письмо — Текст — Культура. Материалы между- народной конференции молодых ученых-филологов. III "О национальном поэте. IV "A proposito di poeti nazionali. Darko Dolinar and Mar- ko Juvan. Milano giugno Incontro di studio n. Istituto Lombardo di Scienze e Lettere, IV "Osservazioni sul realismo. Contributi sulla letteratura russa tra Ottocento e Novecento. Re- becchini and L.

Massimo Valdina Editore, II "San Pietroburgo: Столица русской куль- туры. Dipartimento di studi linguistici e letterari, IV "Об этике автора. III "Субъект и история литературы Вводные заметки. III "Alla ricerca di uno statuto smarrito. Hy- bridizing Theory and Literature: On the Dialogue between Theory and Literature.

Peter Lang GmbH, III "Utopija prehojene poti. Gradbena jama in Morje mladosti Andreja Platonova. I "Na prelomu absolutnosti. II "Bedni ljudje F. II "Insegnare la letteratura: Parole di insegnanti ad uso di studenti. IV "Об этике и поэтике в творчестве А. Издательство Томско- го Университета, III "Confine orientale: IV "Confine orientale: IV "Una nota su fiction e dintorni. Installate un numero di telefono della missione, distinto da quello di casa di ciascun membro, appena possibile.

Fate elencare il numero come "Missione cristiana ortodossa". Vi preghiamo di lasciare un messaggio con il vostro numero: La ricerca del primo edificio della chiesa. Se avete un agente immobiliare che vi favorisce, chiedetegli di aiutarvi nella ricerca. Il pagamento della decima serve sia al bene individuale dei partecipanti, sia al bene generale della missione!

Pertanto, il prete deve essere il primo a impegnarsi a pagare la decima - anche se non sta ricevendo alcun compenso dalla missione - e il coordinatore laico deve fare altrettanto. Donazioni deducibili dalle tasse. Una nuova missione dovrebbe, se possibile, appoggiarsi a un ente parrocchia, giurisdizione o ente morale a cui si possano fare donazioni deducibili dalle tasse.

In tal modo, tutte le decime e altre offerte possono tradursi in un aiuto fiscale per i donatori. Parte III - Crescita. Organizzazione, pianificazione e addestramento. Quale generale ha mai dato battaglia senza prima assicurarsi che le sue truppe siano bene addestrate e organizzate secondo un piano di battaglia? Formate un comitato vale a dire: Lasciate che siano i laici a uscire nei campi a cercare lavoratori per la vigna del Signore, e a portarli alla Chiesa, dove il prete e tutto il corpo dei fedeli saranno al loro servizio in un ministero spirituale.

Possono aver bisogno di rispolverare le basi della fede cristiana ortodossa. Come far sentire i visitatori a casa propria - e desiderosi di tornare. Prima di imbarcarvi in qualsiasi programma di evangelizzazione, dovete assicurarvi che la vostra parrocchia sappia come accogliere i visitatori e farli sentire a proprio agio.

Incoraggiate i vostri membri a invitare regolarmente ospiti in chiesa. Suggerite un approccio di questo tipo: Non lasciate a casa i bambini e i ragazzi! Andate a prendere i vostri ospiti ogniqualvolta possibile! Potete anche chiedere a ogni persona appena arrivata di firmare un libro dei visitatori.

Per questi compiti di accoglienza e di presentazione, scegliete una persona cordiale ed estroversa. I parrocchiani dovrebbero essere consapevoli dei visitatori attorno a loro durante le funzioni. Accoglieteli con un sorriso e una parola di benvenuto, anche se normalmente cercate di non parlare agli altri durante le funzioni.

Aiutate i visitatori accanto a voi a seguire le funzioni e i canti. Dopo la funzione, i fedeli che si occupano di accogliere i visitatori non accompagnati dovrebbero portarli al rinfresco parrocchiale programmate un momento di rinfresco dopo ogni funzione della domenica , o assicurarsi che qualche altro fedele si prenda il compito di accompagnarli.

Presentate il visitatore a varie persone, e soprattutto al prete. Mantenete un occhio sul visitatore, assicurandovi che non sia lasciato solo e neppure intrappolato da vari interlocutori. Fate attenzione a quei parrocchiani che hanno la tendenza a chiudere gli interlocutori in un angolo e a monopolizzare il loro tempo. Mantenete leggere le conversazioni con i visitatori alla prima o seconda esperienza.

Dopo avere rotto il ghiaccio, si possono fare discussioni sulla chiesa, ma di nuovo, ricordatevi di mantenerle leggere. Ci sono tre domande importanti che potete fare ai visitatori dopo le funzioni, per iniziare una conversazione utile: Il seguito della visita. Invitate i visitatori a venire ancora in chiesa. Invitate i visitatori a partecipare alla prossima sessione della classe di catechismo, o di domande e risposte. Ogni cristiano ortodosso dovrebbe familiarizzarsi con le informazioni presentate in questa sezione, e prepararsi a usarle.

Ci sono alcune tecniche di base per condividere la propria fede con un proprio familiare, amico, collega di lavoro, vicino, oppure un nuovo conoscente. Come cristiani ortodossi, la sappiamo abbastanza lunga da non farci ingannare da chi sostiene che una testimonianza personale di fede cristiana sia un "fenomeno protestante".

Pensate ai molti casi nel Nuovo Testamento in cui San Paolo racconta e ri-racconta la sua conversione a Cristo sulla via di Damasco. Una rapida lettura di Atti ci rivela anche che egli racconta la propria storia ogni volta in modo abbastanza simile. Da una parte, a meno di non averla memorizzata verbalmente, userete naturalmente parole e frasi differenti, lasciando pure fuori certi punti, ogni volta che date la vostra testimonianza. Considerate la persona con cui state parlando, e considerate come potete enfatizzare certi punti per avere su questa persona un migliore impatto.

Vi sono due vantaggi principali nella testimonianza personale. Dapprima, si tratta delle esperienze della vostra vita, che sono facili da ricordare e comode da presentare agli altri. Considerate questi punti mentre preparate la vostra testimonianza: Ricordate, si tratta della vostra testimonianza - della vostra storia - non di una predica. Per esempio, "Ho iniziato il mio itinerario verso Cristo alle elementari, quando ho chiesto al mio compagno di banco: Ogni cristiano ortodosso, chierico o laico, dovrebbe sentirsi tranquillo ed equipaggiato a spiegare a una persona incuriosita almeno gli elementi di base della Fede ortodossa.

Se un amico, o magari un visitatore della vostra chiesa, vi fa una domanda, rispondete al meglio che potete Se non sapete una risposta, ammettetelo, ma offritevi di trovare informazioni, dicendo, "Mi spiace, non lo so. Se tale conversazione ha luogo in chiesa, portate la persona dal prete, dal diacono o da un laico ben istruito. Alcuni visitatori alla prima esperienza potrebbero anche sentirsi intimiditi da un confronto con un prete. Per rispondere alle domande degli altri e difendere la nostra fede, dobbiamo conoscerla bene.

La lettura quotidiana delle Scritture e lo studio di libri di teologia, storia della chiesa, liturgia e altre materie inerenti al cristianesimo sono di grande aiuto.

Idealmente, dopo una conversazione con un potenziale convertito, mettete letteratura nelle sue mani, e quindi fatevi vivi per sentire i suoi commenti e per mantenervi in contatto. Familiarizzate i membri della parrocchia con le riviste e pubblicazioni ortodosse che avete a disposizione, e con opere generali di catechesi e di informazione sulla Fede ortodossa.

Tenete queste opere, e altri testi di interesse per i visitatori, in vista, nella vostra libreria parrocchiale, al tavolo dei libri, o accanto al luogo dove si tiene il rinfresco parrocchiale, in modo che i visitatori li vedano e vi abbiano facile accesso. Incoraggiate i membri a comprare e a tenere a portata di mano pubblicazioni da passare ai membri potenziali.

Potete studiare un "pacchetto di letteratura ortodossa" mirato in modo specifico ai visitatori. Se il giornale locale porta un articolo sulla parrocchia, fatene un certo numero di fotocopie chiare e nitide e distribuitelo ai membri potenziali. Quando visitate persone interessate o membri potenziali a casa loro, lasciate opuscoli semplici o altro materiale introduttivo. Distribuite la letteratura in modo saggio. Come presentare il Vangelo ai non cristiani. Se la persona aderisce a qualche religione, imparate tutto quanto potete della sua fede e delle sue pratiche.

Spesso sono utili libri come i Racconti di un Pellegrino , o le opere apologetiche di C. Se avete vissuto una conversione in un dato momento come San Paolo, parlatene. Piuttosto che limitarvi a invitare una persona a fare una visita, andate a prenderla e portatela in chiesa coi stessi; fate in modo che sperimentino il culto ortodosso.

Portate gli amici a una sessione di studio biblico ortodosso, ad ascoltare un conferenziere ortodosso, a un raduno ortodosso La maggior parte dei visitatori della vostra chiesa saranno cristiani non ortodossi, sia fedeli praticanti che nominali. Senza questo impegno, le nostre parole suoneranno vuote e parleranno a orecchie sorde.

Nelle omelie, il prete deve spesso incoraggiare un rinnovato impegno per Cristo e per la Chiesa. Dopo tutto, la maggior parte delle nostre litanie termina con, " Sottolineate 1 la nostra unione con Cristo e 2 i temi centrali della fede.

Evidenziate e mantenete con zelo i digiuni e le feste. Stabilite un ritiro parrocchiale annuale, con una serie di conferenzieri e oratori ospiti. Assicuratevi di tenere periodicamente incontri sociali, gite, pellegrinaggi e altri eventi che possono portare i fedeli a divenire sinceri amici gli uni degli altri. Infine, invitate i fedeli a partecipare, laddove possibile, agli incontri inter-ortodossi.

Le riunioni nelle case. Un grande modo per crescere. Le riunioni nelle case sono uno dei modi migliori per coinvolgere nuovi membri nella parrocchia. Una famiglia o un membro della parrocchia invita amici, vicini, colleghi di lavoro e altri conoscenti a casa propria, per ascoltare una persona che parla della fede cristiana ortodossa e della chiesa ortodossa locale. Fate notare che la Chiesa primitiva ebbe i suoi inizi nelle case Atti Parlando nelle omelie, scrivendo nel bollettino parrocchiale o negli avvisi in chiesa, e nelle conversazioni personali, fate sapere che si cercano famiglie o individui che possano ospitare riunioni nelle case.

Chiedete agli interessati di mettersi in contatto con un coordinatore appositamente nominato, che si prende cura di organizzare le riunioni domestiche. Invitate le persone che pensano di poter tenere riunioni nelle loro case a un incontro speciale, spiegando il programma e addestrandoli a ospitare una riunione in casa propria. Istruiteli su come invitare amici, parenti, vicini, colleghi, etc.

Possiamo contare anche sulla vostra presenza? Insegnate come preparare un locale per una riunione domestica: Terminate la riunione con una richiesta di impegni per ospitare una riunione. Usate moduli che i fedeli possono compilare, indicando le loro preferenze per giorno della settimana e per un orario in cui tenere riunioni a casa loro. Preparazione per la riunione. Programmate le riunioni e pubblicizzate le date.

Invitate altri parrocchiani a partecipare, come osservatori, a queste riunioni. Suggerite loro di portare a loro volta altri amici. Alcuni dei parrocchiani che verranno come osservatori prima o poi si offriranno volontari per tenere riunioni anche a casa loro. Circa due o tre settimane prima della riunione, i padroni di casa dovrebbero invitare i loro vicini, parenti e amici. Tra gli ospiti che si possono invitare, ci sono quelli che hanno mostrato qualche genere di interesse per la missione, o che hanno qualche bisogno spirituale.

Come condurre la riunione. Se possibile, invitate un conferenziere esterno alla missione. Altrimenti, dovrebbe parlare alla riunione il prete della parrocchia o un laico ben informato. Se la vostra parrocchia ha una propria presentazione su videocassetta, mostratela.

Incoraggiate gli ospiti a fare domande. Offrite sempre un "passo successivo" a quanti sono interessati ad approfondire la conoscenza del cristianesimo ortodosso, o a entrare a far parte della parrocchia. Invitate la gente a partecipare a una funzione di culto preferibilmente una funzione non eucaristica, se si tratta della prima esperienza di culto ortodosso , a una classe di domande e risposte, o a visitare una classe di catechismo per adulti.

Quanti guidano riunioni domestiche dovrebbero assicurarsi di avere a disposizione letteratura che gli ospiti possano portare a casa con loro. Il padrone di casa dovrebbe servire da mangiare e da bere dopo la riunione, mentre gli ospiti si fermano a parlare e a fare domande.

Ecco un esempio di programma di riunione domestica: Annuncio della data di inizio presso la parrocchia della prossima classe di domande e risposte. Gli incontri speciali di orientamento missionario danno tre tipi di benefici alla chiesa. Terzo, gli incontri missionari forniscono un buon addestramento e un grande incoraggiamento morale per i nostri fedeli ortodossi. Una serie di conferenze. Scegliete una settimana o un fine settimana per questa serie. Se intendete fissare la serie di conferenze come un evento annuale, scegliete ogni anno lo stesso periodo.

Scegliete un tema di interesse ampio e avvincente. Programmate accuratamente gli incontri per avere una partecipazione ottimale. Assicuratevi che la serie sia ben pubblicizzata. Stabilite ogni anno un fine settimana regolare e conveniente per un ritiro parrocchiale annuale. Cercate nelle vicinanze un albergo con tariffe speciali per week-end o un centro di congressi. Molte parrocchie usano gli stessi locali ogni anno. Pochi hanno problemi a stare una notte o due in un albergo, ma molti hanno problemi con i campeggi.

Tenete in considerazione le limitazioni di tempo dei fedeli e i loro altri impegni. Sessione introduttiva, con momento di fraternizzazione. Un coordinatore appositamente nominato dovrebbe sviluppare una buona collaborazione con i redattori degli affari religiosi nei giornali locali, o nelle emittenti radio e TV.

Incontratevi con loro occasionalmente, e chiedete loro di che cosa hanno bisogno in termini di storie e articoli. Manteneteli al corrente degli sviluppi che potrebbero essere di un certo interesse, sia nella vostra parrocchia che nel mondo ortodosso. Club e associazioni civiche. Una volta che il ministero universitario ha preso forma, si dovrebbe nominare un coordinatore - di solito un laico. Assicuratevi che legga o che abbia letto testi che lo guidano nella Fede ortodossa.

Invitate il pastore a una funzione di culto ortodosso. Tenendo conto dei suoi impegni domenicali, invitatelo ai Vespri o ad altri offici feriali. Parte IV - Lavorare con i media. I media sono vostri amici. I giornali, la radio e la televisione vogliono includere anche voi tra le loro notizie. Dopo avere inondato il loro pubblico con la carneficina di notizie negative del giorno, i media hanno bisogno di offrire qualcosa che dia speranza e sollievo.

Voi li potete aiutare, ed essi a loro volta possono aiutare voi. Una strategia per il lavoro con i media. Il coordinatore dei media nella parrocchia.

Nominate tra i parrocchiani qualcuno che diriga le relazioni con i media. Per mantenere un messaggio pubblico coerente, tutti i contatti con i media dovrebbero provenire dal coordinatore dei media o essere approvati da lui, e dal parroco. Cercate di inviare comunicati stampa abbastanza regolarmente, ma solo per quegli eventi che sembrano davvero degno di rilievo. Se i giornalisti e i redattori continuano a ricevere da parte vostra comunicati su cose che per loro non sono di alcun interesse, allora impareranno presto a ignorare tutto quanto arriva dalla vostra parrocchia sulla loro scrivania.

Relazioni con i media. Cercate tracce di contatti con i media attraverso membri del clero o altri amici locali. Se non conoscete qualcuno che conosce qualcuno Cercare anche di sapere chi sono i giornalisti individuali che si occupano del vostro tipo di notizie.

Fatevi dare i loro nomi, e inviate loro una lettera personalizzata che faccia loro sapere chi siete e come vorreste che essi vi aiutassero. Fate seguire alla lettera una telefonata. Questa sezione dedicata al lavoro con i media vi offre consigli per stabilire buoni rapporti con i giornalisti.

Leggete questi consigli, imparateli, e viveteli! Consigli per assicurarvi interviste e articoli. I "dignitari in visita" sono buoni soggetti per le interviste. I giornalisti amano gli scrittori! Per aiutarvi ad assicurare le interviste, distribuite copie di articoli precedenti di giornali e riviste a rappresentanti delle stazioni.

Gli articoli e le interviste sui giornali sono generalmente meglio della copertura televisiva per attrarre nuovi visitatori. Se siete invitati a prendere parte a interviste televisive in studio, cercate di arrivare per tempo, in modo da stabilire un contatto amichevole con gli intervistatori. Non vestitevi di bianco; qualsiasi altro colore va bene. Siate quanto possibile rilassati. Siate preparati a fornire i nomi e i telefoni delle persone di riferimento della missione.

Come scrivere un comunicato stampa. Per essere efficaci, i comunicati stampa devono essere scritti bene. Si possono fare in uno dei seguenti formati generali: Questo tipo di comunicato stampa dovrebbe essere diretto alle TV, alle radio e ai grandi giornali, con un ampio personale di giornalisti. Pertanto, assicuratevi che il comunicato includa tutte le informazioni che vorreste vedere apparire in un articolo di giornale. Controllate in anticipo lo stile degli articoli del giornale su cui volete apparire, e telefonate al giornale per sapere se ci sono parametri di cui dovreste tenere conto, e quindi preparate il vostro comunicato in modo che venga incontro a tali criteri.

Deve rispondere alle cinque domande di base del giornalismo: Un comunicato stampa dovrebbe essere interessante, oltre che informativo. Usate parole di azione che richiamano attenzione, quali "primo", "esperto", e "senza precedenti". Va bene includere citazioni, anche se il comunicato non intende essere un articolo "pronto da stampare". Potete anche iniziare il comunicato stampa con un titolo o testata attraente. Vi sono un certo numero di considerazioni tecniche per preparare un comunicato stampa.

Al di sotto scrivete, "Per ulteriori informazioni contattare: Tenete il corpo del comunicato stampa a spaziatura doppia. Distribuire il comunicato stampa. Spedite i comunicati ai giornali e ai conduttori di dibattiti radiotelevisivi da tre a quattro settimane prima di un certo evento. Determinate la persona giusta a cui inviare il comunicato stampa, e cercate di farvi dare il suo nome.

Seguire il comunicato stampa. Valutate i tempi in modo adeguato. Sottolineate gli aspetti della storia che saranno di maggior interesse al tipo particolare di redazione alla quale state parlando.

Per esempio, i notiziari televisivi vogliono buone immagini visive. Scene di una funzione ortodossa, bambini che corrono nel giardino di una chiesa, o danzatori in costume alla festa etnica sono tutte immagini meravigliose per la TV. Cosa molto importante, non chiedete se copriranno la vostra storia. Limitatevi a dar loro le informazioni e a far sapere che siete disponibili a dare ulteriori informazioni se sono interessati.

Non supplicate; siate fiduciosi ed entusiasti! Ricordate, anche il rifiuto di una vostra idea aiuta a costruire le vostre relazioni con i media in modo positivo, soprattutto quando trattate con i rappresentanti dei media con garbo e senza aspettative di copertura. Tuttavia tenete a mente questo consiglio: Sperimentate annunci pubblicitari nei giornali locali potete provare anche le riviste e rubriche di annunci.

Cercate di tenere traccia di quante persone rispondono agli annunci per determinare la loro efficacia. Modello di comunicato stampa, su carta intestata della parrocchia. Padre Dimitri al secolo G. Per ulteriori informazioni, si prega di chiamare Padre Schema per la fondazione di missioni ortodosse in Nord America. Strategia di base per le missioni. Rispondere a inviti di gruppi laicali di cristiani ortodossi che desiderano una parrocchia di lingua inglese.

Lavorare con i pastori non ortodossi che desiderano essere ortodossi. Cooperare con il Dipartimento dei Ministeri Universitari per sviluppare parrocchie missionarie a fianco dei maggiori campus universitari privi di chiese ortodosse di lingua inglese nelle vicinanze. Si possono consultare le seguenti fonti di nuovi contatti nella costituzione delle missioni: Discorsi presso organizzazioni comunitarie e di servizio.

Nel caso di clero non ortodosso che desidera entrare nella Chiesa Ortodossa, seguiremo queste linee guida stabilite dal nostro Metropolita. Tutti questi membri del clero devono iscriversi alla Casa di Studi Antiochena nota anche come "St.

Un piano in tre fasi per lo sviluppo di nuove missioni. Fase I - Stabilire una presenza missionaria meno di 25 famiglie. Nomina di un coordinatore laico da parte del prete incaricato. Viene assegnato un prete che opera a tempo pieno, oppure si mantiene con i propri mezzi. Il prete spedisce rapporti mensili al Metropolita, al direttore del Dipartimento delle Missioni ed Evangelizzazione, e al decano locale.

Un consiglio della missione, diretto dal prete, si forma per servire la missione. Si stabilisce il luogo dove tenere le funzioni, e si avvia un fondo per la costruzione di una chiesa.

Autosufficienza finanziaria attraverso i fondi parrocchiali, con cessazione di tutti gli aiuti esterni. La lista seguente elenca alcune funzioni che i laici possono seguire sia per chiamata che per offerta volontaria. Si stanno moltiplicando in rete i siti dedicati ai consigli e alle strumenti per la crescita delle chiese.

Sono ancora pochi, tuttavia, i siti che presentano questo tema da un punto di vista ecclesiale ortodosso. Qui presentiamo la versione italiana di uno di questi testi, scritto dal nostro amico John Speckman, un cristiano ortodosso americano.

Alcune sono fallite, altre stanno appena "vegetando," e alcune sono sopravvissute, hanno prosperato, e hanno ottenuto un pieno status di chiesa. In alcune missioni, non ci sono programmi di crescita.

La crescita viene vista come "evangelizzazione," e si lascia allo Spirito Santo il compito di portare i nuovi membri. Si cita spesso Atti 2: Alcune di queste missioni sono cresciute e sopravvissute senza un programma di crescita. Non hanno alcun programma di crescita.

Sono convinto che molte di queste missioni fallite sarebbero sopravvissute se avessero adottato un programma di crescita per far aumentare il numero dei propri membri, invece di aspettare che lo Spirito Santo facesse tutto il lavoro pesante.

Sto scrivendo questa guida per incoraggiare la tua missione ad adottare un programma di crescita. Questa guida parla di programmi e strategie di crescita che sono state efficaci altrove e che possono essere adottate in una piccola missione. Ho raccolto alcuni libri sulla crescita delle chiese in generale per la maggior parte sono testi di autori protestanti. Questi offrono programmi specifici per la crescita del numero dei fedeli, che sembrano funzionare per loro.

Questi principi di crescita delle chiese funzioneranno anche nelle missioni ortodosse. Questi non parlano proprio delle cose di cui parlo io.

Do per scontato che la missione abbia un prete assegnato. Questa materia richiede un libro differente. Ma potete sempre iniziare a tenere uffici dei lettori senza la presenza del clero.

Che cosa potete aspettarvi da questo libro. Le questioni sono discusse da un punto di vista di "marketing. Sottolineo la misurazione oggettiva dei risultati. Parlo di "rientro di investimenti".

La guida include molti suggerimenti concreti ed esempi dal mondo reale - e dice se hanno funzionato oppure no. Il lettore di questa guida deve essere disposto a guardare molto obiettivamente la storia della crescita della propria missione.

Tali persone dovrebbero smettere ora di leggere questo libro. Ho ricevuto una volta una lettera dal prete di una missione, che scriveva: Se una missione ha un programma di "crescita," e una seconda missione ha un programma di "evangelizzazione," hanno entrambe lo stesso tipo di programma? Nel suo libro Strategies for Church Growth scrive: Sono due classi differenti di persone? Non sanno cosa significhi essere in Cristo. Trovano difficile credere davvero in Dio, nel perdono dei peccati, o nella vita eterna.

Non seguono alcun Pastore e non obbediscono ad alcun Signore Il gruppo C comprende coloro che non sostengono di essere cristiani e sono, di fatto, materialisti, edonisti, umanisti, marxisti e secolaristi. Milioni di persone scelgono di vivere come animali guidatori di macchine. Chi si occupa di evangelizzazione misura il successo dei propri sforzi tramite il numero di persone portate a Cristo attraverso il sacramento del Battesimo.

Sono piuttosto i cristiani praticanti nel tuo vicinato. Tutti i membri di questi gruppi sono, o erano, cristiani praticanti. Ti sto forse dicendo di ignorare il Grande Mandato di Cristo Mt 28, Infatti, se non diventerete autosufficienti, non sopravvivrete. Quando sarete autosufficienti, sarete forti abbastanza da raggiungere le persone del gruppo B e del gruppo C. Quando gli ho chiesto un esempio, mi ha fatto il paragone tra uno che paga con gratitudine una decima, e uno che brontola dando qualche dollaro ogni settimana.

A questo punto un nuovo ministero - la pastorale - prende piede. Ma prima, devi fare in modo che entrino a far parte della chiesa".

Non sminuisco la pastorale. Mi sembra soltanto che la pastorale non debba essere confusa con la crescita. E voglio parlare della crescita, non della pastorale.

Se non diventate autosufficienti, non sopravvivrete. Potresti scoprire che, a meno di non fare qualcosa per accrescere le vostre entrate, dovrete chiudere per mancanza di fondi.

E la gente cerca costantemente di trovare altre forme di finanziamento, sempre maggiori e migliori. Paragonala con la percentuale che viene da tutte le iniziative di finanziamento combinate. La maggior parte della gente si stupisce a vedere i risultati.

Piuttosto, ti suggerisco di avere un programma di crescita formale, per far crescere il numero di fedeli nella congregazione. OK, ecco una domanda semplice: Quanto reddito addizionale riceverebbe la missione - ogni anno, in semplici contributi - se una nuova famiglia entrasse a far parte dei membri della tua congregazione? Fare la media dei contributi significherebbe sopravvalutare il peso di una nuova famiglia. Prendi il valore della nuova famiglia e determina quante nuove famiglie ci vogliono per uguagliare il totale delle altre le iniziative di finanziamento.

Se i fedeli crescessero esattamente di "quel numero" di famiglie, potreste eliminate del tutto le iniziative di finanziamento. Potrete ottenere "quel numero" di famiglie in un anno? Non dovrebbe essere difficile. In tal caso, se ogni persona o famiglia che offre contributi portasse in chiesa anche solo una nuova famiglia nel corso di un anno, Come se volessero sbarrare le porte ai nuovi venuti che non siano abbastanza "degni".

E sono convinto che la maggior parte di loro avrebbe avuto successo, con un programma aggressivo di crescita che avrebbe portato gli introiti necessari per sopravvivere. Di cosa stiamo parlando? Ma come misurare il concetto stesso di "membri"? Alcune missioni mantengono una statistica del numero di partecipanti a ogni Liturgia.

Ma quando ho chiesto a una missione che cosa facessero con i numeri, si sono limitati a dirmi che "davano uno sguardo alle tendenze". Quindi ho fatto notare che la partecipazione alla Domenica di San Tommaso era meno di un terzo della partecipazione alla Domenica precedente.

Ho chiesto se avessero perso due terzi della congregazione in una settimana. Le crescite sono viste con gioia, ma le diminuzioni trovano subito una "spiegazione". Ma le stesse missioni ignorano le volte in cui una famiglia parte oppure smette di frequentare le funzioni.

Nella mia chiesa si usa il sistema delle dichiarazioni di sostegno economico per identificare i membri e tenerne traccia. Chi firma la promessa, viene considerato membro della congregazione. Lasciatemi sottolineare che quando parlo del numero di "promesse scritte", sto parlando del numero di promesse 1,2,3,.

Alcuni preti che si considerano pastori di un gregge tendono spesso a vedere le proprie congregazioni come dei branchi di pecoroni. Una missione con cui ero in corrispondenza era cresciuta da 6 a 42 famiglie in soli tre anni e mezzo. Ho chiesto al prete se avesse un Comitato per la Crescita formale. Guarda al paragrafo " Reclutare volontari " la storia di come una missione ha trovato il proprio Presidente del Comitato per la Crescita - e una lista di persone che lo possono aiutare.

Preferirebbero fare tutto da soli, per farlo nel modo "giusto. I doveri del presidente del Comitato per la Crescita. Come trattare con il consiglio della chiesa. Non portare mai qualcosa di nuovo al consiglio della chiesa per farlo approvare.

Prima delle sessioni, prenditi tempo per rivedere le proposte in modo informale con ciascun membro del consiglio.

Ottieni la loro approvazione individuale, o ascolta le loro obiezioni e cerca di risolverle. Che fare con risorse tanto limitate? Qui si fa notare il problema di "trarre il massimo dalle risorse". Se i dati mostrano seri problemi in futuro, allora forse potranno suscitare un interesse per "fare qualcosa a riguardo".

No, ha guardato Pietro negli occhi e gli ha detto, "seguimi. In una missione, il prete e due dei fondatori hanno dato avvio al Programma di crescita annunciando che si sarebbe tenuta una riunione alcune settimane dopo, in seguito alla Liturgia, sul tema "Come possiamo far crescere il numero dei membri di questa missione? Lo stesso invito fu fatto ogni domenica fino al giorno della riunione. La riunione ebbe un buon numero di partecipanti. Questo si sarebbe fatto in seguito. Intanto, venivano distribuite schede di partecipazione, per poter identificare tutti i partecipanti.

Dopo la riunione, era ovvio al prete e ai due fondatori quali fedeli avrebbero dovuto essere interpellati per prendersi il compito di Presidente del Comitato per la Crescita.

Inoltre, avevano una lista di potenziali membri di quel comitato che potevano essere sentiti individualmente per aiutare il presidente. Mentre recluti membri per le varie iniziative, dai loro una data di termine per il loro servizio.

Ora, non sono ansiosi di accostarsi di nuovo allo stesso fuoco. Raccogliere i dati storici. Ora applica questo ragionamento alla tua missione. Se sono disponibili i dati storici degli ultimi cinque anni sul numero di famiglie che hanno sostenuto la tua missione con un impegno scritto annuale, allora ringrazia il Signore per un GRANDE miracolo. Il tipo di dati di cui avete bisogno ha questa forma: Tre anni fa, la nostra partecipazione media era di Y persone, e il nostro introito assommava a B.

Guarda il paragrafo successivo: Peter Wagner, nel suo libro Strategies for Church Growth , suggerisce di calcolare il tasso di crescita annuale TCA per ognuno dei primi dieci anni, e quindi calcolare il tasso di crescita decennale TCD. Ma qui sto parlando di crescita della tua missione.

Inizia con la dichiarazione finanziaria della missione degli anni precedenti. Quali sono state le spese totali per le cose "essenziali"? Chiedi al tesoriere di includere nel totale anche i doni "di cortesia". Il dono era un sostituto di un introito. Di solito il tesoriere ha informazioni precise sulle iniziative di raccolta di fondi, che sono una categoria separata. Chiedi al tesoriere di raggruppare il resto degli introiti in tre altre categorie: Molte missioni hanno sostegni finanziari da "esterni" - persone e organizzazioni che donano generosamente ma che non sono - e non saranno mai - membri che si impegnano a finanziare la missione.

E non sto parlando di sopravvivere come chiesa. Sto parlando di sopravvivere come siete ora, come missione - gli stessi locali, lo stesso salario per il prete, etc. Quindi proiettate queste linee nel futuro. Che cosa dicono i numeri? E di queste, ce ne sono a sufficienza? Mettiamo che la tua missione sia iniziata con 15 famiglie e debba salire a 60 famiglie in cinque anni per diventare autosufficiente. Wagner etichetta come "crescita incredibile".

Eppure sembra proprio che sia necessario tutto questo. Porta i numeri al consiglio con un programma su cosa fare a riguardo. Fai un programma - e mettilo per iscritto. Leggendo questa guida, troverai [come certamente spero] alcune idee sui programmi di crescita che vorrai mettere in pratica nella tua missione.

Una persona che si doveva sentire ucraino. Parlava due lingue - russo e ucraino, altrettanto bene. Ma se leggete le sue memorie, si risentiva del fatto che gli facessero parlare ucraino.

Era un internazionalista dal suo punto di vista. Petljura non riusciva a trovare un linguaggio comune con lui. E Makhno fece volentieri unioni con i rossi, i bolscevichi di Mosca, ed ebbe anche problemi con loro. Aveva i suoi interessi, la sua psicologia. Gulaj Pole rimane ancora come un museo. Aveva il suo punto di vista su tutte le questioni, nonostante rispettasse Lenin.

Ha perso il senno sui ricordi degli incontri con lui. Come si sono costituiti? Era stato il famoso avvocato Nikolaj Mikhnovskij. Aveva chiesto aiuto ai cadetti della locale accademia. Il monumento era solidamente piantato. Le finestre delle case vicine furono distrutte, e non successe nulla.

Mikhnovskij aveva un programma chiaro. Per la prima parte della sua carriera politica, per 10 anni, Bogdan Khmelnitskij si firmava in polacco: Anche in questo caso, ho raccontato i fatti puri. Qui sono solo uno storico. Se lavorassi per qualcuno, per uno tsar, o un presidente, o un atamano, allora si potrebbe parlare di politica. Mikhnovskij fu il primo a proporre questa idea. Quando ero un giovane giornalista, il mio primo redattore capo mi diceva: Mikhnovskij aveva problemi di realizzazione.

Era molto poco pratico. In qualche modo, mi dispiace per lui. Grushevskij russava, tutto sembrava andar bene. E proprio Mikhnovskij lo aveva creato. Tutti lo avevano usato, e lo avevano lasciato in un villaggio. Avrebbe rovinato i rapporti con Kerenskij, Kerenskij a Pietrogrado si sarebbe offeso. Molto probabilmente, Mikhnovskij era timido, forse la sua stessa intelligenza gli era di impedimento. Aveva finito il ginnasio russo, era colto, aveva lavorato in procura, aveva alcune idee sulla legge, per lo meno.

Lenin ha distrutto la Repubblica di Donetsk-Krivoj Rog. La capitale di questa repubblica era Kharkov, a proposito. Ma lo volevano molto. Voglio dire il Donbass, ma anche Kharkov, Krivoj Rog, dove ci sono depositi di minerale, impianti metallurgici, depositi di amianto, carbone, tutto questo territorio. Esisteva una simile espressione. La potete trovare su manifesti dei primi anni del potere sovietico. Krusciov era un volontarista, ha donato la Crimea. In genere, questi problemi ora con la Crimea Ha fatto cose buone.

Certo, le case di Krusciov non sono piacevoli. Ma in Ucraina nessuno ha dato gratuitamente posti nelle case di Krusciov, giusto? Voglio dire, dopo il I passaporti ai contadini, e in generale, il disgelo.

Solzhenitsyn ha pubblicizzato la nozione di "disgelo". Ha mescolato tutti, ha invischiato tutti come al solito. Avevo 13 anni, sono andato ad Artek, il pioniere Buzina. Da Kiev, io sono nato a Kiev. E una ragazza della Crimea mi ha detto: Io ho studiato nella scuola ucraina, dalla prima classe la lingua ucraina, dalla seconda - il russo, in base a tale programma.

I deboli hanno la peggio. Ed ecco il dono di Krusciov. Ed era molto importante per lui creare una base dietro i Carpazi. Nel in Ungheria, reprimere la rivolta ungherese, e nel in Cecoslovacchia, a Praga. Non ho un parere definito. Penso anche che sia insensato discutere oggi cosa si doveva fare allora. Con ebrei bucoviniani, zingari bucoviniani, cittadini ortodossi locali di lingua slava, che differiscono mentalmente da quelli della Galizia.

E li hanno classificati tutti come tali. Hanno dato loro i passaporti, e detto loro di vivere secondo le nuove regole. Si tratta di un progetto sovietico. Il progetto pre-rivoluzionario era un progetto di un popolo russo triuno. Davvero, non lo sapeva. Nello stesso modo i francesi si sono sentiti francesi solo nella seconda parte del XIX secolo, quando la scuola secondaria ha iniziato a operare ovunque, in Provenza, in Bretagna, dove era proibito parlare bretone. I francesi sono stati fatti in questo modo.

Come gli americani, come i tedeschi, mi dispiace. Di fatto, sono un gran numero di lingue separate. Nonostante che Dante stesso fosse un anti-italiano. Ci sono molte discrepanze nella storia, e queste vengono dimenticate.

E i bolscevichi volevano spezzare ideologia della Guardia bianca conquistando i presupposti di tale ideologia. Questa era una parte di una politica collettiva di colonizzazione. Nello stesso periodo hanno detto ai kirghizi che erano kirghizi. Ma non hanno fatto lo stesso con i kazaki, nonostante kirghizi e kaisaki non differissero gli uni dagli altri. Dai nostri cosacchi del Don, da quelli del Kuban e altri. E hanno scritto tutti come ucraini senza autorizzazione, anche quelli che dicevano: No, noi non sappiamo nemmeno chi siamo.

E presero reclute, secondo il nostro parere, dalle province ucraine profonde. Queste non sono parole mie. Non pensate che siano una mia creazione. Ognuno parlava un semplice ucraino, senza neppure pensare che fosse ucraino.

Lo parlavano e basta. Come se ora qualcuno si chiedesse se sta parlando russo Poche mani si alzarono, una piccola percentuale. Queste erano le parole di Tjutjunik. Non ci sono rivendicazioni di Buzina, era tutta opera sua. E vi furono un sacco di mani alzate. Stalin apprezzava molto Kaganovich. Kaganovich era un grande manager, ho visto il suo discorso, non per davvero, ma in archivio.

Ma non crediate che se apprezzo gli ebrei, sia ebreo io stesso. Non ci possiamo fare nulla. E quando vedevano il suo discorso al congresso dei lavoratori ferroviari, i ferrovieri lo ascoltavano a bocca aperta. Gli eventi che hanno portato a quella che potremmo chiamare la piccola guerra civile in Ucraina nel , e gli eventi del sono direttamente collegati.

Ci sono state ribellioni in Corsica, che ha ripensato la sua appartenza alla Francia. Le periferie si sono sentite libere. La Polonia ha detto che dopo la conquista da parte dei tedeschi, non aveva rapporti con la provincia di Varsavia, e sarebbe divenuto uno stato indipendente. Nei khanati centro-asiatici e in Estremo Oriente ha avuto inizio qualcosa di incredibile.

Hanno creato governi locali anche in Siberia. Anche la Kirghizia, che un tempo era stata tagliata dal Kazakistan dai bolscevichi. Erano russi che combattevano contro russi. I ceceni sono russi! Dal Dagestan, dalla Cecenia. E come cucivano insieme i bolscevichi Hanno cucito insieme in modo da non distruggersi. Come ha detto il defunto Chernomyrdin, abbiamo voluto fare del nostro meglio, ma abbiamo fatto come al solito.

Sapete, una guerra civile ci mette molto a finire. Sembra che la prima guerra civile fosse ufficiale finita nel , alla presa di Vladivostok. Guardate come una parte significativa dei cosacchi del Don sia passata dalla parte dei tedeschi nel E hanno creato un corpo cosacco. Tutto sarebbe stato diverso, completamente. Ma noi non saremmo seduti qui a parlarne, forse sarebbero sedute altre persone, tutto sarebbe diverso.

La fede era chiara. Cosa di cui Gogol aveva molta paura. Presto saranno passati anni. Come ho detto, la forza, la forza fisica brutale. Come disse Henry Ford, che ne sapeva molto a proposito: Lo stesso Ford, morto nel sotto la luce di una lampada a kerosene, come un scrisse un giornale di Detroit.

E non aveva un suo studio, girava tutta la fabbrica di Detroit. E i lavoratori dicevano che era in crociera. I paralleli sono evidenti. La ribellione ha avuto inizio nel Donbass. E mi creda, io sono sinceramente dispiaciuto che la gente vi muoia. Persone provenienti da entrambe le parti muoiono. Mi dispiace per le semplici nonne di Donetsk, e per i soldati ucraini. Anche se alcuni mi dicono: Ma mi dispiace per tutti loro. Penso che sia innaturale per sua natura.

Nessuno dice che era buono. Non a causa di questo. Non ha potuto risolvere un problema in tre mesi. Poteva dichiarare una situazione straordinaria.

Non dice affatto che qualcuno deve essere fucilato o crocifisso. E lui non lo ha fatto. E ha preferito non fare nulla. Andare ad abbracciare il Donbass. Timoshenko ha dovuto arrivare a chiedere scusa per le sue parole sul filo spinato. Per doversi strappare i capelli, ne ha in abbondanza da strapparsi. Non credo che sia peggio di Janukovich. Sono due esempi di uno stesso genere.

Dispiace dirlo, ma un uomo che mette una donna in carcere sembra uno stupido. Si tratta di un atto idiota, dal punto di vista politico. Si doveva evitare una lotta con lei. Turchinov doveva andare ad abbracciare il Donbass. Lui, e Klichko, invece di pensare al titolo di sindaco. In ogni caso, si sta comportando male.

Non avrebbero dovuto promuovere eventi di sangue e di olocausto come a Odessa. Carri armati catturati ai russi bianchi, carri armati inglesi come monumenti.

Monumenti alla guerra civile, i monumenti ai carri armati. Il monumento a Voroshilov. Non prendete Voroshilov per uno stupido. Era un uomo molto intelligente, molto intelligente.

I cittadini locali mi hanno parlato delle grandi folle di persone, che si riunivano nel per ascoltare Voroshilov. Avrebbe potuto sollevare le persone con la punta di un dito. E i suoi appelli per la difesa di Lugansk, quando i tedeschi attaccarono nel , i proiettili passavano di mano in mano.

E il cavallo di Voroshilov con le palle E dovevano raffigurarlo con le palle. Ho visto quel monumento. Sono stato a Donetsk molte volte.

Una cosa da non fare. Questo non rientra nei termini di qualsiasi soluzione civile di una questione. In catalogna, ci sono i separatisti catalani. Non sappiamo nemmeno se gli inglesi abbiano truccato i risultati o no. Di fatto era scozzese. Ma Sherlock Holmes vive a Londra. Hanno risolto facilmente la questione degli scozzesi. Ho fatto degli esempi. Ma a Leopoli mi hanno detto che non volevano separarsi. Quali eventi hanno avuto luogo in Ucraina in questi 23 anni, che hanno cambiato la psicologia della gente del Donbass?

Arriviamo fino a opinioni assolutamente diverse. Non si possono piantare chiodi su una sedia. Mio nonno materno e la sua famiglia hanno patito gravemente la fame.

Molti giovani hanno cercato di fare i piloti? Oleg Antonov, un moskal naturale, ma anche un nobile russo, potete immaginarvelo? Costruivano portaerei a Nikolaev? Certamente sono sorte dal nulla, questa fabbrica di Marti e altre. Ti puoi strappare i muscoli, se sollevi immediatamente una sbarra pesante. Ti puoi strappare i legamenti.

Se non sei fortunati, puoi non ritornare in buona salute per un lungo periodo. E un uomo terribile, naturalmente. Prima di tutto, i meccanismi di Stalin erano buoni per il periodo di Stalin. In caso contrario, provate a fare come hanno fatto Napoleone o Pietro I. O come Guglielmo il Conquistatore in Inghilterra.

Non ci saranno risultati. I problemi attuali della Gran Bretagna non si risolvono con i metodi di Guglielmo il Conquistatore. Non serve a nulla essere la sua ombra. E da una parte, per esempio, se prendiamo la storia della mia famiglia, la mia famiglia ha sofferto. Era cresciuto in un villaggio. Ha frequentato una grande scuola del villaggio. Si tratta di una grande opera. Un uomo dei servizi segreti e del controspionaggio.

E il generale Marchuk, suo collega, vi serve fino a oggi. Nalivajchenko lo ha ancora al suo servizio, giusto? E quando qualcuno comincia a rimproverarmi a causa di mio padre, dico sempre: Mio padre non ha fatto nulla di male. Mio padre ha fatto solo del bene. Alcuni giovani ricercatori ricordano ancora una sua frase. Le regioni di Leopoli, Ivano-Frankovsk Il bolscevichi russi hanno creato il partito comunista, giusto? Gli ebrei russi hanno creato il partito comunista, giusto?

Forse, lei la pensa diversamnte. A differenza sua, non ho fatto parte del Partito comunista sovietico. A causa di una competizione. E nel sono stato licenziato dal campo dei pionieri in cui ero una guida, con una motivazione: Di fatto, non ho mai creduto nella creazione di una struttura comunista. Ma erano davvero coinvolti nella produzione. Le pellicce erano fatte da cooperative, la pesca era in mano a cooperative.

Ci sono dei grandi porta-bicchieri cesellati. Li faceva un villaggio intero nella provincia di Vladimir. Lavorava come una cooperativa. E Sholokhov, chi era? E molte cose sono state dimenticate. Non giudicate la struttura sovietica solo dal periodo di Stalin, o di Brezhnev, o di Gorbaciov. Questo sistema ha visto una grande strada di evoluzione. Come se la storia avesse avuto luogo su pianeti diversi. Ma era lo stesso, un sesto del pianeta. Penso che la sua essenza non differisca da quella di qualsiasi altro nazionalismo, in generale.

Il nazionalismo si preoccupa con grande interesse della propria terra e della propria etnia, che finiscono sopra a ogni altra cosa, come dicono gli ucraini. Il nazionalismo italiano, quello tedesco, sono molto simili. Tutti i nazionalismi sono uguali. Il nazionalismo russo in questi termini Eltsin era un nazionalista russo.

E noi vogliamo che sia la capitale della Russia. Sotto questo aspetto tutti i nazionalismi sono uguali. Io credo che non ci sia. Negli USA vogliono che tutti indossarino jeans, che tutti mangino cheeseburger. Guardate, ragazze della Buriazia, della Kalmykia, ovvero cittadine della Federazione Russa, imparano a scrivere in lingua russa. Si siedono alla reception in molti alberghi. Nessuno dice loro che hanno gli occhi stretti. Sposano queste ragazze sono sposate con entusiasmo.

Pavel Volja, per esempio, un uomo dello spettacolo, ha la moglie con notevoli caratteristiche mongoliche, una bellezza. E nessuno prova per questo alcun complesso. Nessuno ti dice che non sei come tutti. La Russia di oggi attira i popoli caucasici al suo interno. Saranno sufficienti gli sforzi per mantenere questo processo centripeto di universalizzazione, di approssimazione? Gli americani hanno lo stesso calderone, lo stesso melting pot, qualunque cosa vi entri dentro Non voglio rimanere bloccato solo su quello ucraino.

Ho fatto un esempio, Conan Doyle, che era uno scozzese. Quando uno Stato cessa di essere un impero, diventa nazionalista. E anche dei celti, i bavaresi sono celti germanizzati, parenti stretti dei cechi, a proposito, dei boemi. La storia ha deciso in questo modo.

Magari diranno in una frase: Ma i loro principi servivano nella guardia russa, il khan di Nakhichevan comandava la cavalleria russa in Prussia Orientale nel , la cavalleria della guardia. I fratelli Rozumovskij, Bezborodki, Paskevich, furono stretti collaboratori di vari imperatori e imperatrici: Elisabetta, Caterina, Paolo e Nicola.

Erano "ucraini", popoli di frontiera. I popoli della Siberia, tutti quelli che era possibile inglobare, sono stati inglobati.

E dopo il crollo di un impero, appaiono sempre dei nazionalismi. Infine, cerco di vedere gli eventi dal futuro, come saranno trattati dal futuro.

E quanto ai nostri futurologi Ma ad alcune persone, a molte, se vogliamo, non piace la mia posizione. Successi che durano dai tempi delle scimmie, o di qualche umano primitivo con un bastone, e con i moderni mezzi di annientamento E ho detto loro: Non potete vincere nulla. Anche se non vi piace. E queste 5 centrali nucleari, forse sono un fattore di stabilizzazione, o forse no. O possono impadronirsi del gasdotto e iniziare a ricattare, per esempio, Jatsenjuk e Poroshenko.

E il , il e il sono stati il collasso totale. Non so quali medicine si dovrebbero prendere in questo caso. E quando in un paese si costruisce Certo, un progetto costruttivo. La costruiscono molte persone: Trovano una lingua comune. E ci fu un massacro orribile qui a Kiev. Recuperano ancora alcuni dei loro cadaveri vicino alla Verkhovna Rada. Ma le vittime della Rivoluzione erano ex ufficiali, che addirittura non vi avevano preso parte.

Vedete, hanno provato a fare ondate di mobilitazione con la forza. Forse, non prendono reclute a fini di combattimento, ma causano paura, sconvolgimento, in modo che la gente non pensi a quanto costano E creeranno una nuova ondata di mobilitazione, la quarta.

Ci sono stati tempi migliori, sia in Ucraina sia in Russia. I grandi depositi della ex-Jugoslavia. Si scopre che si producevano in collaborazione con il Donbass.

Come pensate di cavarvela? E che colpi che ci davano, eravamo tutti insanguinati. Quindi, deve essere fermata. Ci hanno messi gli uni contro gli altri. I clan di Donetsk, Dnepropetrovsk, Lvov. Ma questo non coinvolge la popolazione. La gente si sentiva tranquilla. E anche gli antifascisti sono diversi, mi dispiace per le mie parole.

Ci sono anche queli che si gestiscono da soli, cercano di fare ordine. Ed erano in conflitto tra loro. Ma io non vedo fascisti tra i nostri oligarchi. Non credo che un ebreo possa essere un fascista. Vuol dire che non deve essere considerato come tale Kolomojskij dice forse di essere un seguace di Hitler?

Di certo non fa un saluto nazista. Non fa queste cose. Si tratta di un conflitto di gruppi di oligarchi, in cui le persone sono state incitate dalla TV, per mezzo di propaganda. E per distruggere quanto era stato fatto di bene in Unione Sovietica. Facendo attenzione che non ci sia alcun partito di sinistra in Ucraina. Hanno spiegato che questo sarebbe un male.

Sarebbe un male quando i pensionati sono pagati, quando si forniscono appartamenti. Tutto questo sarebbe male. E sarebbe un bene quando andiamo a ucciderci a vicenda. Credo che il conflitto sia questo. Lo dico nonostante le mie simpatie borghesi. Io mi considero uno scrittore borghese. Senza essere si sinistra, provano simpatia. Avete saltato a Maidan, ora vi ballano le pentole in cucina a causa di questi salti.

Apprenderanno nuove informazioni, almeno un poco. In ogni caso, cerco di trovare una ragione per il ritorno del progresso.

Ma ci sono alcuni periodi davvero progressivi della storia. E mi aspetto un momento progressivo. Cerco di parlare di una norma, non di deviazioni. I francesi, gli spagnoli, gli inglesi. I cannibali si fanno una guerra civile costante per tutto il tempo. Si mangiano a vicenda. Il capo del Dipartimento sinodale per le relazioni ecclesiastiche esterne, il metropolita Ilarion Alfeev ha recentemente parlato dei molti vantaggi della monarchia sulle forme di governo elettive e della sua convinzione che la Chiesa ortodossa russa parteciperebbe a tutte le discussioni in materia.

Da parte sua, il vescovo Tikhon Shevkunov , capo del Consiglio culturale patriarcale e abate del monastero Sretenskij a Mosca, crede che questo non sia il momento giusto per fare tali discussioni sulla restaurazione della monarchia. Alcuni pensano che dobbiamo maturare, alcuni pensano che non siamo pronti, e alcuni pensano che il tempo sia irrimediabilmente passato — tutti abbiamo le nostre speculazioni", ha detto il vescovo Tikhon in risposta alle domande del pubblico.

Tuttavia, ha anche notato che la Chiesa assume una posizione neutrale nei confronti di tutti i politici eletti dal popolo. Auguriamo a Slavcho e Jana ogni bene nel loro cammino sprituale e nella carriera musicale! Potrebbe benissimo essere stato scritto oggi, a parte alcuni piccoli punti che sono cambiati da allora. Per recuperare la somma che aveva pagato per la sua salita al trono patriarcale, un patriarca faceva una raccolta tra i metropoliti a lui subordinati, e questi, a loro volta, facevano una raccolta tra il clero loro subordinato.

Per questo motivo a tutti i posti importanti furono assegnate persone fedeli a questa idea, e per la maggior parte i greci di Costantinopoli facevano riferimento al Fanar, dove si trovava la sede del patriarcato.

Quasi sempre le sedi episcopali erano occupate dai greci, anche se nella penisola balcanica la popolazione era principalmente slava. Sorsero gli stati di Serbia, Grecia, Romania e Bulgaria, dapprima semi-indipendenti, e quindi completamente indipendenti dalla Turchia.

I confini delle Chiese appena formate coincidevano con i confini dei nuovi stati, che crescevano continuamente a spese della Turchia, acquisendo allo stesso tempo nuove diocesi dal patriarcato.

I confini del Patriarcato ecumenico e il numero delle sue diocesi erano significativamente diminuiti. Il governo turco, che interferisce in tutti gli aspetti della vita dei suoi cittadini, solo come privilegio speciale gli ha permesso, come anche al patriarca armeno, di portare capelli lunghi e abbigliamento clericale, cose proibite al resto del clero.

Nel marzo del , il patriarca ecumenico ha accettato la Lettonia nella sua giurisdizione. Questo decreto, riconosciuto solo da una parte della Chiesa, ha introdotto uno spaventoso scisma tra i cristiani ortodossi. Da The Orthodox Word , vol. Rapporto speciale sulle violazioni dei diritti dei cristiani ortodossi in Ucraina nel Dopo la vittoria del movimento di Maidan a Kiev nel febbraio , il paese ha visto scontri civili e conflitti militari nelle regioni orientali di Donetsk e Lugansk.

Questo rapporto descrive i fatti di tali violazioni. Possono anche esserci state violazioni dei diritti dei cristiani ortodossi in Ucraina durante lo scorso anno che non sono state registrate, comunicate, o che sono comunque sfuggite alla nostra attenzione. Membri del clero condannati di fatto a morte dagli estremisti. Atti di vandalismo e di profanazione contro il culto ortodosso e i luoghi sacri.

Va fatta una menzione speciale della campagna informativa lanciata contro la Chiesa Ortodossa Ucraina, Patriarcato di Mosca COU MP nei mass media di altre confessioni e organizzazioni nazionalistiche. Entro la fine del sono stati documentati i seguenti casi: Il 5 dicembre, 59 deputati del Consiglio regionale di Ivano-Frankovsk hanno fatto una richiesta al sindaco di Ivano-di Mosca dalla struttura in Strada Chernovol n. Nel corso di interrogatori violenti da parte della polizia ucraina, almeno sei chierici sono rimasti feriti.

Minacce e in alcuni casi anche condanne a morte in contumacia sono state segnalate nei casi di almeno 10 chierici non sono possibili statistiche precise. Legato e gettato a terra, bruciato con mozziconi al petto e alla schiena e preso a calci alla testa.

Cura di alcolismo di passeri

от нее избавиться 29/04/ La vita di un bambino con un'allergia alimentare e come .. Самое время для рождения ребенка /01/19 È tempo di nascere un bambino. /01/10 Dipendenza da alcol - fattori di accadimento, modi di sbarazzarsi di . /02/25 Che cos'è la borsite e quanto è pericoloso?. Dispatches: The Street Kids Of Mumbai (Documentary) - Real Stories la codificazione da alcolismo e unanestesia.

Clinica di cura di alcolismo Chelyabinsk

Cura di alcolismo femminile da cittadino

Suspense: The 13th Sound / Always Room at the Top / Three Faces at Midnight Per grazia e misericordia di Dio, stiamo vivendo in un tempo di opportunità senza può svilupparsi da sola, proprio come una madre si occupa dei propri bambini. . Per quanto ne sappiamo, non esiste alcuna chiesa ortodossa a Valfiorita. di un locale per un raduno dei Boy Scouts, una riunione degli Alcolisti Anonimi. se il marito beve la birra.

Cliniche su cura di alcolismo stato Di Mosca

Che guarire lalcolismo nazionale

Perché non essere lalcolismo curato 6 segnali di dipendenza dall’alcol .

Su vantaggio di codificazione di alcool

Una storia su che siccome ho smesso di bere

Raise the mood with natural remedies, by Adolfo Pérez Agustí la codificazione da alcool in Voskresensk.

Come smettere di bere il quadro

Lalcolismo è una malattia che è caratterizzata

cura di alcolismo in San Pietroburgo..

Il messaggio su alcolismo e fumo

Pagina Lazarev della ragione di alcolismo .